TRITEAM: IDROMAN 2019

Alive in Hell”: così recita il motto dell’Idroman 2019, evento di primo piano nel panorama nazionale della triplice, svoltosi domenica 23 giugno.

Presenti nel comune di Idro, sulle sponde del lago omonimo nel bresciano, ben 7 atleti griffati TriTeam pronti a dar battaglia sia sulla distanza “Olimpico” sia sul mezzo Ironman K113.

Gara molto intensa in una giornata caratterizzata dalle alte temperature. Il percorso, con un ampio dislivello dovuto ai continui saliscendi, è stato molto selettivo sin dall’inizio. Partenza nelle acque del lago con un tratto triangolare delimitato delle boe direzionali. Seconda frazione ciclistica sviluppata tra Idro e i comuni limitrofi, contraddistinta da salite e discese molto tecniche.

Infine conclusione podistica sul lungolago per arrivare al traguardo finale.

Per la gara di tipo “Olimpico” (distanze: 1,5 km; 39 km; 10 km) hanno gareggiato Federica Lauria, Sara Bergesio, Sara Crosetto e Marco Botta. Buone prestazioni per tutti gli atleti con il podio di categoria S1 interamente griffato TriTeam: Federica Lauria in prima posizione, Sara Begesio seconda e Sara Crosetto terza. Marco Botta chiude con il quinto posto nella categoria di appartenenza.

Nel mezzo Ironman K113 (distanze: 1,9 km; 87 km; 20 km) si sono presentati al via Marco Perrone, Michele Salvai e Andrea Peretti. Tutti quanti finisher con prove di buon livello nei tre settori di gara.

Altra domenica soddisfacente per la compagine saviglianese che ha ben figurato in un contesto di alto livello.

I migliori complimenti a tutti gli atleti, da parte della società.