TRITEAM: COPPA PIEMONTE GIOVANILE

Prosegue brillantemente il cammino del settore giovanile TriTeam impegnato domenica in quel di Torino, nella quinta prova di “Coppa Piemonte”.

Ben dieci ragazzi iscritti alla competizione per la squadra saviglianese, seguita per l’occasione da Michele Gugliotta.

La categoria “cuccioli” ha visto la presenza di Aurora Marchetti e Rebecca Guerrini, entrambe finisher all’esordio in coppa. Negli esordienti hanno affrontato la gara Luigi Molinatto, Nicolò Guerrini e Augusto Marchetti. Grande exploit di Molinatto al primo posto, Guerrini terzo dopo un lungo periodo di inattività e buon piazzamento per Marchetti che ha svolto un’ottima frazione podistica.

Esordio per Michela Sanino, nella categoria Youth A, con finish line conquistata, dopo soli due mesi di intensi allenamenti con il TriTeam. Partecipanti alla gara Youth B, Lucia Beltrando e Francesca Bosio che sfoderano entrambe un’ottima performance con il 5° posto di Lucia. Nella competizione maschile, Marco Pedron si riconferma su buoni livelli di preparazione portando a termine la gara. Altro podio conquistato, nella categoria Juniores, il terzo posto di Sara Crosetto ancora una volta tra le migliori atlete della giornata. Nel pomeriggio si sono svolte anche le gare senior dove si sono presentati Marco Galfione e Dominique Bolaboto. Da segnalare il settimo posto assoluto di Bolaboto, valevole la prima posizione nella categoria.

Un bilancio giornaliero sicuramente positivo a Torino, dove si è visto un gruppo molto coeso verso grandi obbiettivi. Da segnalare la presenza di Sara Bergesio, ferma ai box per infortunio ma pronta a sostenere i compagni. Per i giovani atleti si tratta del penultimo appuntamento della Coppa Piemonte giovanile, che si chiuderà ad Alessandria a fine mese.

Nonostante un’intensa giornata torinese, il TriTeam ha schierato anche due atleti al “Natureman” di Verdon: Marco Perrone e Alessandro Persia. Evento francese diviso in tre settori: 2 km a nuoto, 92 km di bici e 20,3 km di podismo. Gara molto complessa, organizzata sul lungolago di Verdon con tracciati estremamente selettivi, in particolare nella corsa finale. Alto numero di partecipanti, ottimamente gestito dall’organizzazione transalpina.

Marco chiude la gara in 6 ore e 30 minuti per il 695° posto finale, mentre Alessandro arriva poco distante in 6 ore e 33 conquistando la 720esima posizione finale.