TRITEAM: FERRARI E GAIDO SUGLI SCUDI

Altro appuntamento di prestigio nel circuito Ironman per il TriTeam Savigliano, rappresentato da Roberto Ferrari in quel di Pescara.

Gara di caratura internazionale, dove in palio ci sono 30 “slots” validi per la finale mondiale della stagione.

Circuito insidioso, 1,9 km di nuoto sul versante sud della città, nei pressi della Pineta Dannunziana, 90 km ciclistici nel particolare entroterra abruzzese, all’ombra degli appennini. Conclusione con 3 giri per un totale di 21 km, prima di giungere al traguardo finale. La competizione è stata compromessa e sospesa fin dalle prime battute per le condizioni meteo sfavorevoli, creando di fatto più di un problema dal punto di vista organizzativo. Alla ripresa delle operazioni sono stati azzerati i tempi del nuoto, ripartendo da una frazione ciclistica ormai compromessa quanto la concentrazione dei concorrenti.

Performance di tutto rispetto per l’atleta della compagine saviglianese, che conclude alla 560esima posizione, dopo 5 ore e 45 minuti di gara. Da un punto di vista cronometrico, Ferrari ha svolto il percorso in bici in 2 ore e 40 minuti, mentre l’ultima fase podistica in 2 ore.

Nel campo femminile, Giulia Gaido continua la sua stagione partecipando a due gare in quel di Omegna e Osiglia. In entrambi i casi i risultati sono sicuramente incoraggianti, conquistando un quinto e un terzo posto di grande valore. La competizione svoltasi nel Verbano, mirata nella specialità dell’aquathlon ha visto l’atleta griffata TriTeam svolgere una buona prestazione. Sfugge per pochissimi secondi la quarta posizione, in una classifica molto corta per quanto riguarda i rilevamenti cronometrici. La gara di Osiglia, località rinomata per la triplice disciplina, è stata l’ennesima prova del buon lavoro svolto da Giulia questa stagione, confermando un ottimo trend e ottenendo un meritato posto sul podio.

I migliori complimenti dalla società per i risultati conseguiti. L’estate del TriTeam è solo all’inizio !!