TRITEAM EVERYWHERE!

Ancora un fine settimana ricco di impegni per i triatleti saviglianesi.

In quel di Torino, si è svolta un’importante giornata dedicata al Triathlon Sprint con annesse gare giovanili.

Tra i molti partecipanti, il TriTeam ha schierato Rebecca Belotti nella categoria cuccioli, Paolo Piacenza e Giulia Gaido nella categoria “Youth A”. Una guida tecnica d’eccezione, il vulcanico coach Marco Perrone, ha condotto i giovani atleti verso buone performances che preannunciano ancora grandi margini di miglioramento.

Nella competizione riservata ai cuccioli classe 2008, Rebecca ha chiuso al settimo posto dopo una buona partenza nel nuoto, nonostante qualche complicazione in zona cambio, ha effettuato un’ottima gara.

Giulia ha gareggiato nella corsa dedicata agli “Youth A”, mentre Paolo ha affrontato la categoria esordienti. Entrambi hanno eseguito molto bene la prima parte, frutto del buon lavoro alla CSR, dimostrando di poter ancora migliorare nelle restanti due parti del percorso.

Sempre nel capoluogo piemontese, Alessandro Milanesio, Giuseppe Occhiobianco e Roberto Ferrari si sono presentati al via della gara riservata agli adulti. Milanesio chiude 26° nella generale e 6° di categoria, Ferrari in 99esima posizione assoluta e Occhiobianco al 131° posto. Un ottimo test per mettere a punto la preparazione in vista dei prossimi impegni stagionali.

Altro appuntamento molto prestigioso il “Cannes International Triathlon”, svoltosi domenica, dove Simone Ravera, Giovanni Maina e Massimo Chiavazza hanno sfoggiato i colori del TriTeam.

Contesto di primo livello, nonostante la pioggia abbia compromesso la gara. La prima fase a nuoto nei pressi della “Palm Beach” di Cannes con due giri da 1 km. A seguire un percorso ciclistico di 80 km, nei paesi limitrofi, condito da 1100 m di dislivello e per concludere 16 km di corsa lungo la Croisette. L’esperto Giovanni Maina ha concluso in 316° posizione in 4 ore e 49 minuti, Simone Ravera si è classificato 508° fermando il cronometro a 5 ore e 9 minuti mentre Massimo Chiavazza ha coronato l’esordio sulla distanza finendo al 684° posto in 5 ore e 41.

Un’esperienza di grande valore per i tre atleti, che hanno valorizzato ancora una volta la dimensione internazionale del TriTeam.

I migliori complimenti dalla società, a tutti coloro che si sono impegnati in questo fitto week-end!