Fine settimana ricco di eventi per la triplice disciplina sul territorio nazionale. Ben quattro gare diverse hanno visto protagonista il TriTeam Savigliano, desideroso di mettersi alla prova in questa ripresa delle attività.

Si parte da Lignano Sabbiadoro con i campionati italiani di Triathlon Sprint. Presenti Marco Perrone e Andrea Romeo, ai nastri di partenza assieme ai migliori atleti con esperienze a livello olimpionico e mondiale. Classica tripartizione del percorso in 750 m a nuoto, 20 km di bici e 5 km di podismo finale. I due portacolori saviglianesi hanno entrambi concluso la gara con ottime prestazioni. Andrea Romeo chiude al 310mo posto mentre Marco Perrone 469esimo. Un grande esperienza e un confronto con i migliori della categoria per gli atleti TriTeam.

La seconda manifestazione del sabato si è svolta invece al lago Sirio, nei pressi di Ivrea. Gara di nuoto, sulla distanza di 3km, per il duo formato da Andrea Ruatta e Michele Gugliotta. Giornata caratterizzata dal forte vento che ha condizionato la gara e messo in difficoltà molti partecipanti. La squadra saviglianese viene portata ai vertici della classifica. La fuga di Andrea Ruatta dall’inizio va a buon fine, con un meritato primo posto in classifica. Si ferma ad un soddisfacente quarto posto assoluto la rimonta di Michele Gugliotta, ad un soffio dal podio. Anche in questo caso bottino appagante e vincente.

Non finisce qui, domenica il palcoscenico è stato preso da Riccardo “IronProf” Castelli, autore di un’ottima prova nella 21 km al “Trail del Moscato”. Percorso tutto in Langa attorno al paese di Santo Stefano Belbo e ai territori del celebre Cesare Pavese. Su circa 400 partecipanti, 88esimo posto per l’esperto atleta saviglianese. Il livello si è alzato sensibilmente complici i pochi appuntamenti disponibili a calendario, tuttavia Castelli ha dato il suo consueto apporto alla gara.

Infine l’ultimo appuntamento di questo intenso week-end è stato il Triathlon Olimpico di Baldassarre, sempre nei dintorni di Ivrea. Presenti Luca Beltrame e Marco Gallesio, pronti a dar battaglia in un evento rinomato per la triplice disciplina. Tre distanze anche in questo frangente: 1,5 km di nuoto, 40 km di bici e 10,5 km di podismo. Marco Gallesio ferma il cronometro poco sotto le 3 ore, conquistando il 51esimo posto. Poco fortunato invece Beltrame, costretto al ritiro per un problema nella seconda frazione di gara.

I migliori complimenti a tutti gli atleti, da parte della società.